Menu
Modelli Porsche
Menu
Omaggio a un sogno.
Una sola parola che mette a fuoco tutto ciò che rappresenta il marchio: Speedster. Il suo concept incarna infatti le qualità tipiche di Porsche: purismo, struttura leggera, efficienza e un illimitato piacere di guida. Limitata a 1.948 esemplari, questo speciale regalo di compleanno rende tributo a un’idea che attraversa per intero la storia Porsche, come una lunga, affascinante strada.
Porsche - 911 Speedster
Porsche - 911 Speedster
Porsche - 911 Speedster
Vento sul viso.
Il concept della Speedster rappresenta un omaggio perfetto alla guida a cielo aperto e alle strade che costeggiano il mare in ogni luogo del mondo.

Pacchetto Heritage Design

Ulteriori informazioni

La bellezza si eredita o si conquista?
Entrambe le cose, ovviamente.

Pacchetto Heritage Design

Leva del cambio con schema degli innesti in color Cognac, scritta «Speedster » dorata in rilievo sulla modanatura del cruscotto.

Coperchio del vano portaoggetti con scritta «Porsche Exclusive Manufaktur » impressa, chiave della vettura verniciata con astuccio portachiavi in pelle.

Sedili a guscio integrali in pelle color Cognac con stemma storico Porsche impresso sui poggiatesta, targhetta edizione limitata con logo «anniversary » dorato .

Pacchetto Heritage Design

Ulteriori informazioni

La bellezza si eredita o si conquista?
Entrambe le cose, ovviamente.

Pacchetto Heritage Design

Leva del cambio con schema degli innesti in color Cognac, scritta «Speedster » dorata in rilievo sulla modanatura del cruscotto.

Coperchio del vano portaoggetti con scritta «Porsche Exclusive Manufaktur » impressa, chiave della vettura verniciata con astuccio portachiavi in pelle.

Sedili a guscio integrali in pelle color Cognac con stemma storico Porsche impresso sui poggiatesta, targhetta edizione limitata con logo «anniversary » dorato .

Porsche 911 Speedster
911 Speedster
da EUR 277.384,00 IVA inclusa

Dati tecnici

WLTP*
13,7
l/100 km
310,0
g/km
NEDC*
13,8
l/100 km
317
g/km
375 kW/510 CV Potenza (kW)/Potenza (CV)
4,0 s Accelerazione da 0 - 100 km/h
310 km/h Velocità massima
1.852 mm Larghezza
4.562 mm Lunghezza

Motore

Motore

Motore posteriore

Numero cilindri

6

Qualità carburante

98

Alesaggio

102,0 mm

Corsa

81,5 mm

Cilindrata

3.996 cm³

Potenza (kW)

375 kW

Potenza (CV)

510 CV

Potenza NAR (CV)

502 CV

Potenza massima giri/min

8.400 g/min

Coppia massima

470 Nm

Coppia massima g/min

6.250 g/min

Max potenza per litro (kW/l)

93,80 kW/l

Max potenza per litro (CV/l)

127,60 CV/l

Potenza massima per litro NAR (CV/l)

125,0 CV/l

Consumo / Emissioni WLTP*

Consumo basso (gamma modello)

23,5 - 23,5 l/100 km

Consumo medio (gamma modello)

13,6 - 13,6 l/100 km

Consumo alto (gamma modello)

11,6 - 11,6 l/100 km

Consumo extra (gamma modello)

11,7 - 11,7 l/100 km

Consumo combinato (gamma modello)

13,7 - 13,7 l/100 km

CO2-emissioni basse (gamma modello)

535,0 - 535,0 g/km

CO2-emissioni medie (gamma modello)

309,0 - 309,0 g/km

CO2-emissioni alte (gamma modello)

264,0 - 264,0 g/km

CO2-emissioni extra (gamma modello)

266,0 - 266,0 g/km

Emissioni di CO2 combinate (gamma modello)

310,0 - 310,0 g/km

Consumo / Emissioni NEDC*

Consumo urbano*

20,6 l/100 km

Consumo extraurbano*

9,9 l/100 km

Consumo combinato*

13,8 l/100 km

Emissioni CO2 combinate*

317 g/km

Emissioni standard

Euro 6d-TEMP-EVAP-ISC

Filtro antiparticolato

si

Classe di efficienza energetica (solo Germania)

G

Telaio e sospensioni

Asse anteriore

Asse anteriore McPherson, barra antirollio, cuscinetti del telaio parzialmente con snodi sferici

Asse posteriore

Asse posteriore multi-link con molla ausiliaria integrata, barra antirollio, cuscinetti del telaio parzialmente con snodi sferici

Freni

Porsche Ceramic Composite Brake (PCCB) con pinze fisse monoblocco in alluminio a sei pistoncini anteriori e quattro posteriori. Pinze gialle

Sterzo

Servosterzo elettromeccanico con rapporto di trasmissione variabile e servosterzo sensibile alla velocità

Programma di stabilità

Porsche Stability Management (PSM) incl. ABS, disattivabile in due fasi ("ESC OFF" e "ESC + TC OFF")

Ruote anteriori

9 J x 20" ET55

Pneumatici anteriori

245/35 ZR 20 (91Y)

Ruote posteriori

12 J x 20" ET47

Pneumatici posteriori

305/30 ZR 20 (103Y) XL

Prestazioni

Velocità massima

310 km/h

Accelerazione da 0 - 60 mph

3,8 s

Accelerazione da 0 - 100 km/h

4,0 s

Accelerazione da 0 - 160 km/h

8,0 s

Flessibilità (80-120 km/h) in 5° marcia

5,7 s

Carrozzeria

Lunghezza

4.562 mm

Larghezza (compresi specchi esterni)

1.978 mm

Larghezza

1.852 mm

Altezza

1.250 mm

Passo

2.457 mm

Carreggiata anteriore

1.551 mm

Carreggiata posteriore

1.555 mm

Peso a vuoto (DIN)

1.465 kg

Peso a vuoto (EU)

1.540 kg

Peso totale ammesso

1.793 kg

Massimo carico

328 kg

Capacità

Volume bagagliaio

125 l

Serbatoio

64 l

Colori e cerchi

Allestimento

Design esterno
Design esterno
Una 911 purosangue. Ma in qualche modo anche diversa: la Speedster è probabilmente il concept di 911 più originale che si possa incontrare sulle strade di tutto il mondo. E sicuramente uno dei più belli.
Non c’è dubbio: proporzioni, linee e forme sono inconfondibili. I parafanghi in fibra di carbonio (CfK) sono imponenti, così come i fari circolari, tipici della 911. Anche il paraurti anteriore, con le aperture per l’aria di raffreddamento e lo spoilerino nero, è caratteristico dei modelli 911 GT, proprio come il profilo del cofano anteriore in carbonio. Ciò non deve stupire, perché sia il design sia la larga carrozzeria si basano sulla 911 GT3.
Ma il fascino di questa vettura non finisce qui: il parabrezza di piccole dimensioni rende la vettura ancora più bassa, compatta e atletica. Si tratta di una caratteristica che vanta una lunga tradizione sui modelli Speedster, per tre buoni motivi: vicinanza alla strada, feeling costante con gli elementi e sportività allo stato puro..
I cerchi forgiati in lega leggera da 20 pollici, con sistema di serraggio centrale e stemma Porsche, manifestano l’affinità della vettura ai circuiti da gara e lasciano intravedere i freni Porsche Ceramic Composite Brake (PCCB) montati di serie. Perché «dentro» la Speedster batte pur sempre il cuore di un modello Porsche GT. Completato esteriormente da un look d’eccezione.
Oltre alla silhouette bassa, la vista posteriore esibisce un’ulteriore caratteristica distintiva della Speedster: i dinamici streamliner. Questi elementi sono situati sul cofano posteriore in carbonio che, realizzato in un solo componente, si presenta particolarmente rigido.
Gli streamliner sono senza dubbio la peculiarità più appariscente di ogni 911 Speedster. La loro conformazione marcatamente aerodinamica prolunga visivamente i poggiatesta in direzione posteriore. Sulla nuova 911 Speedster gli streamliner sono ancora più lunghi e presentano profili marcati come mai prima d’ora. Complessivamente, questo nuovo design del largo posteriore riduce la classica curvatura che caratterizzava i modelli precedenti.
Caratteristiche sportive della nuova 911 Speedster: il posteriore atletico, l’impianto di scarico sportivo con i 2 terminali centrali e il paraurti posteriore in struttura leggera con prese d’aria supplementari.
La nuova 911 Speedster è un inno alla strada, un omaggio alla bellezza e il nostro contributo a rendere più prezioso qualunque paesaggio venga attraversato a bordo di questa vettura. Si tratta di una 911 davvero speciale.
Design degli interni
Design degli interni
Sapientemente minimalista. Puristico. Nero. E con molti dettagli in pelle. L’equipaggiamento interno sportivo della nuova 911 Speedster è concepito per il più autentico piacere di guida. Sempre con stile, ovviamente.
Il volante sportivo è nel classico colore nero e la corona in pelle con marcatura a ore 12 richiama la vicinanza al Motorsport. La strumentazione ricorda il design degli anni Sessanta, quando sulle vetture Porsche le lancette erano bianche, mentre i numeri e le tacche delle scale erano verdi. Completa il tutto la pregiata scritta «Speedster » argentata sulla modanatura lato passeggero.
La targhetta con il logo «anniversary» tra i sedili segnala che questa nuova 911 Speedster è un’edizione limitata, che verrà prodotta in 1.948 esemplari. Un numero non casuale, ovviamente, perché indica proprio l’anno di nascita della prima vettura sportiva di casa Porsche.
Il carattere marcatamente sportivo di questa vettura è ribadito dai componenti degli interni in carbonio a vista, come i listelli sottoporta e le modanature sul cruscotto con logo «Speedster». Le maniglie apertura porte essenziali, non meno della leva del cambio corta con impugnatura in pelle nera, evidenziano la struttura leggera, nello stile tipico di ogni modello Porsche GT.
I sedili a guscio integrali, in materiale sintetico rinforzato con fibra di carbonio (CfK) e carbonio a vista, sono dotati di regolazione elettrica dell’altezza e, nonostante la struttura sportiva, offrono un gradevole comfort e il massimo sostegno laterale, ad esempio sulle strade costiere ricche di curve. I fianchetti dei sedili, la fascia centrale traforata e i poggiatesta con scritta «Speedster » ricamata in nero, sono realizzati in pelle liscia nera. La caratteristica sagoma dei sedili e le aperture nella fascia centrale sono ispirate al design della 918 Spyder.
Un climatizzatore automatico? Non è certo indispensabile in una vettura dallo spirito libero. Non è quindi montato di serie, ma disponibile su richiesta senza alcun sovrapprezzo, così come il Porsche Communication Management (PCM) con navigazione online, il Sound Package Plus e il modulo Connect Plus con Apple ® CarPlay. In poche parole: sarete voi stessi a decidere quanto debba essere purista la vostra vettura.
Sui sedili posteriori, non c’è molto da dire: su questa 911 non sono infatti presenti. Una Speedster, appunto, con il DNA di un modello Porsche GT.
Pacchetto Heritage Design
Pacchetto Heritage Design
Dobbiamo molto alla nostra eredità sportiva e nella nuova 911 Speedster le rendiamo omaggio con il pacchetto Heritage Design, disponibile su richiesta. I numerosi dettagli pregiati e un pacchetto straordinario mostrano però anche quanta gioia si nasconda dietro questo rispetto. Il pacchetto Heritage Design è stato infatti sviluppato dai progettisti Porsche e realizzato con grande maestria artigianale nella Porsche Exclusive Manufaktur. Ispirato al massimo purismo, questo pacchetto dallo stile sicuro e compiaciuto conduce alle radici stesse del marchio chiunque si metta al volante della vettura.
Alla base del pacchetto Heritage Design vi è la verniciatura classico-sportiva in argento GT metallizzato: una reminiscenza dei primi tempi del Motorsport, quando ancora la maggior parte delle auto da corsa che dominavano i circuiti di tutto il mondo sfoggiava questa tonalità.
La zona anteriore, parzialmente verniciata in bianco, con il suo design nostalgico richiama il design dei modelli da corsa della 356. Il cosiddetto lollipop sulle porte e sul cofano anteriore conferisce un carattere iconico, offrendo al contempo la possibilità di trasformare la 911 Speedster nell’auto sportiva dei vostri sogni. Su richiesta, è possibile aggiungere il numero «48», che richiama l’anniversario della fondazione di Porsche o un numero di partenza a scelta. Completa il quadro la storica scritta «PORSCHE » sulla fiancata dell’auto. Le pinze dei freni Porsche Ceramic Composite Brake (PCCB) sono verniciate in colore nero (lucido), esclusivamente per questa variante di allestimento, e sono fregiate dalla scritta «PORSCHE » bianca.
Le scritte «Speedster» dorate sulla parte posteriore e sui fianchi degli streamliner completano l’armonioso concept globale. Lo stemma Porsche che impreziosisce il cofano anteriore e i mozzi delle ruote, verniciate in color platino (satinato), esibisce il design storico.
Il telo copriauto per indoor, realizzato nel design specifico della vettura, con profilo dorato garantisce che il fascino vintage del pacchetto Heritage Design della 911 Speedster sia sempre ben preservato.
Il pacchetto Heritage Design della 911 Speedster è l’anteprima di una serie di nuovi pacchetti di allestimenti della Porsche Exclusive Manufaktur. Traendo ispirazione dalla storia Porsche e riversando in questo lavoro un profondo amore per i dettagli, potremo così trasferire la nostra tradizione dell’auto sportiva a tutti i futuri modelli, con uno stile autentico e sicuro di sé.
Negli interni, i dettagli in pregiata pelle naturale color Cognac completano l’allestimento in pelle bicolor. I sedili a guscio integrali sono interamente realizzati, ad esempio, in pelle color Cognac, con lo storico stemma Porsche impresso sui poggiatesta. Gli schienali dei sedili sono invece verniciati in argento GT metallizzato.
La scritta «Porsche Exclusive Manufaktur » impressa sul coperchio del vano portaoggetti nella consolle centrale fa riferimento al luogo in cui sono state realizzate le finiture di quest’auto esclusiva. Interessante contrasto: il pacchetto interni verniciato in argento GT metallizzato. Elemento decorativo di pregio: la scritta «Speedster» dorata in rilievo sulla modanatura del cruscotto.
Dorato e anche il logo «anniversary» sulla targhetta tra i sedili che indica l’edizione limitata, mentre lo schema degli innesti sulla leva del cambio è in color Cognac, non meno della sportiva marcatura a ore 12 sul volante, che per il resto si presenta interamente in colore nero. Il volante e la chiave dell’auto, verniciata nel colore dell’esterno, recano il logo storico del marchio Porsche. L’astuccio della chiave, in pelle Cognac, è decorato con la scritta «Speedster» come pure i listelli sottoporta in acciaio inossidabile anodizzato in colore nero. Si tratta solo alcuni esempi del nostro amore per i dettagli.
Performance
Performance
Motore
911 GT3 RS (WLTP)*
13,6
l/100 km
308,0
g/km
911 GT3 RS (NEDC)*
13,2
l/100 km
303
g/km
911 Speedster (WLTP)*
13,7
l/100 km
310,0
g/km
911 Speedster (NEDC)*
13,8
l/100 km
317
g/km
Nella lunga e sinuosa storia della Speedster vi è un chiaro fattore fisico costante, il suo motore ribassato nella parte posteriore. Nella nuova 911 Speedster, si tratta di un voluminoso motore boxer aspirato con 4 litri di cilindrata. Per un concept ad alto regime di rotazione, che raggiunge i 9.000 giri/min. La coppia massima è di 470 Nm, mentre la potenza è di ben 375 kW (510 CV).
Anche i valori di accelerazione e di velocità sono del tutto straordinari. Con il suo cambio manuale sportivo GT a 6 marce, la nuova 911 Speedster scatta in soli 4,0 s da 0 a 100 km/h. La forza d’avanzamento termina solo oltre i 300 km/h. Valori ereditati dalla 911 GT3 e dalla sorella ancora più performante, la 911 GT3 RS.
Particolarmente robusto e potente, il motore RS è originariamente basato su quello della 911 GT3 Cup. Dal Motorsport è ripreso anche il principio di lubrificazione con carter secco e serbatoio dell’olio motore separato, pompa dell’olio a pressione completamente variabile e lubrificazione a elevata efficienza delle sedi dei cuscinetti mediante l’albero a gomiti.
Lo stesso vale per la tecnica a 4 valvole con leve a bilanciere e punterie meccaniche, che ha superato tutte le sfide imposte dal circuito. Il monoblocco e le testate sono in alluminio, mentre le bielle in titanio fucinato. Mediante il sistema VarioCam, la fasatura dell’albero a camme è regolata in modo preciso in base al numero di giri e al carico. 6 valvole a farfalla singola garantiscono l’apporto di aria ottimale in ciascun cilindro.
Una regolazione stereo lambda regola la miscela dei gas di scarico e monitora la conversione delle sostanze nocive nei catalizzatori. Per ridurre le emissioni di particelle, la 911 Speedster è dotata di un filtro antiparticolato. Il necessario processo di rigenerazione del filtro antiparticolato avviene in modo autonomo e impercepibile. L’ulteriore peso dell’impianto di scarico sportivo, aggiunto dal filtro antiparticolato supplementare, è stato più che compensato da un concept di struttura leggera di nuova progettazione.
Il risultato di tutte queste misure è una risposta diretta e prestazioni tipiche del Motorsport, con l’ineguagliabile sound di un motore aspirato purosangue. Una vettura da sogno e una velocità da favola.
Telaio e pacchetto Chrono
Telaio e pacchetto Chrono
Vicina alla strada e ancora più vicina allo sport: così è la filosofia di armonizzazione della nuova 911 Speedster. Il suo telaio è stato ereditato dalla 911 GT3 ed è concepito direttamente per le competizioni. L’auto ha così la stessa tenuta di strada tipica di una vettura GT. Tutti i sistemi di regolazione del telaio sono stati inoltre adattati alla 911 Speedster.
L’assale posteriore sterzante di serie garantisce performance e idoneità all’uso quotidiano e al contempo una sensazione di guida sportiva. Alle basse velocità, il sistema sterza le ruote posteriori in direzione contraria a quella delle ruote anteriori. Ciò comporta una riduzione virtuale del passo. Consente di affrontare le curve strette in modo più dinamico e facilita le manovre. A velocità elevate, il sistema orienta invece le ruote posteriori nella stessa direzione delle ruote anteriori, aumentando la stabilità di marcia grazie all’allungamento virtuale del passo e l’agilità grazie alla sterzata simultanea delle ruote anteriori e posteriori, soprattutto ad alte velocità.
Il sistema di supporti motore attivi è un sistema di controllo elettronico che riduce al minimo la percezione delle oscillazioni e delle vibrazioni dell’intera catena di trasmissione, in particolare del motore, offrendo i vantaggi di supporti motore rigidi e morbidi. In caso di cambi di carico e di curve in velocità, il comportamento di marcia diventa notevolmente più stabile grazie al supporto motore più rigido. Il sistema di supporti motore attivi riduce anche le vibrazioni verticali generate dal motore in caso di accelerazione a pieno carico. Risultato: forza propulsiva maggiore e più uniforme all’asse posteriore, trazione più elevata e migliore accelerazione. A velocità più moderata, il comfort di guida aumenta grazie alla regolazione più morbida del sistema di supporti cambio attivi.
Il Porsche Active Suspension Management (PASM), con un assetto ribassato di circa 25 cm rispetto alla 911 Carrera, è un sistema di regolazione elettronica applicato agli ammortizzatori che regola in modo attivo e costante la forza di smorzamento in funzione delle condizioni del fondo stradale e del tipo di guida per ogni singola ruota. È possibile scegliere tra due programmi sportivi premendo semplicemente un pulsante. La modalità Normal è concepita per una guida sportiva su strada, mentre la modalità Sport è adattata appositamente per ottenere la massima accelerazione trasversale e la migliore trazione possibile su fondi stradali completamente in piano, qualora si desideri provare l’ebbrezza del circuito.
Il Porsche Stability Management (PSM) è un sistema di regolazione automatica per la stabilizzazione della vettura nei settori limite della dinamica di marcia. Il sistema può essere disattivato in due fasi: in modo parziale o totale. Per una guida sportiva e al contempo consapevole.
Porsche Torque Vectoring (PTV): questo sistema lavora con un differenziale posteriore autobloccante a controllo meccanico, garantendo una trazione più elevata, una dinamica trasversale e una stabilità di marcia maggiori in caso di variazioni di carico in curva e nei cambi di corsia.
Cerchi e pneumatici: la vettura è dotata di cerchi da 20 pollici fucinati in lega leggera di colore nero (satinato) con serraggio centrale. Gli pneumatici sportivi omologati per l’impiego stradale garantiscono il necessario grip.*
Pacchetto Chrono: oltre al cronometro analogico e digitale sul cruscotto, il pacchetto Chrono, fornibile a richiesta, offre la possibilità di registrare, memorizzare e analizzare i tempi sul proprio percorso personale. È possibile sia registrare i propri percorsi personali sia definire performance di riferimento.
Il Porsche Communication Management (PCM), disponibile su richiesta senza sovrapprezzo, è stato ampliato con l’indicatore di performance, che nella strumentazione mostra al guidatore anche la potenza del motore attualmente impiegata e la coppia.

* Il profilo ridotto del battistrada può aumentare il rischio di aquaplaning su fondo stradale bagnato.

Porsche Ceramic Composite Brake (PCCB)
Porsche Ceramic Composite Brake (PCCB)
Non abbiamo niente contro i sentimenti nostalgici, ma in ambito di sicurezza attiva ci affidiamo alla moderna tecnologia comprovata per il Motorsport, ovvero ai dischi freno forati in carboceramica del Porsche Ceramic Composite Brake (PCCB). Con un diametro di 410 mm sull’asse anteriore e di 390 mm sull’asse posteriore, questi dischi freno garantiscono un’elevata potenza frenante anche nelle situazioni più impegnative. Sulla nuova 911 Speedster sono montati di serie.
L’impiego di pinze fisse monoblocco in alluminio a 6 pistoncini sull’asse anteriore e a 4 pistoncini su quello posteriore, verniciate in colore giallo (o nero con pacchetto Heritage Design), garantisce valori di attrito estremamente elevati, e soprattutto costanti, durante le decelerazioni.
Specialmente in caso di forti sollecitazioni, queste caratteristiche sono i migliori presupposti per garantire uno spazio di frenata ridotto. Inoltre, grazie alla grande stabilità al fading del PCCB, la sicurezza migliora in caso di frenate a velocità elevate.
Il vantaggio decisivo dell’impianto frenante in carboceramica è il peso molto contenuto dei dischi freno, che risultano circa il 50 % più leggeri dei dischi di dimensioni e tipologia simili in fusione di ghisa grigia. La riduzione delle masse rotanti non sospese consente una migliore aderenza al terreno, un maggiore comfort di guida e una minore resistenza al rotolamento, soprattutto su strade sconnesse, nonché maggiore agilità e una maneggevolezza ancora più elevata.
Cronografo Porsche Heritage Design
Cronografo Porsche Heritage Design
È una tradizione che preserviamo con cura: misurare il tempo con la massima precisione. Ogni secondo. Lungo tutti i 7 decenni di storia Porsche. Ancora una volta torniamo alle nostre origini e scriviamo un nuovo capitolo della storia del tempo. Con la 911 Speedster con pacchetto Heritage Design e il relativo cronografo 911 Speedster in Heritage Design. Un orologio sul quale leggere non solo l’ora, ma anche i 70 anni di storia Porsche.
La cassa, leggera, è realizzata in titanio. Il quadrante richiama la strumentazione circolare della 911 Speedster: i numeri e le scale sono verdi, le lancette bianche. Anche il numero «70» sulla scala del tachimetro è verde, come già nel 1948 lo erano i numeri sul contagiri della Porsche 356. Il quadrante è impreziosito da eleganti dettagli in oro: il logo Porsche Design e la scritta «Speedster».
La massa oscillante per la ricarica riproduce il design dei cerchi della 911 Speedster. Colore: platino (satinato) o argento. La massa oscillante è fissata al centro con un dispositivo che imita il mozzo ruota e viene impreziosito dallo storico stemma Porsche.
Il cinturino è realizzato con la stessa pelle e la stessa cucitura di pregio con cui sono rifiniti i sedili della 911 Speedster. Un meccanismo di attacco rapido consente di cambiare il cinturino in modo semplice. Anche nel cronometro Heritage Design Edition è all’opera il primo movimento di manifattura Porsche Design «Werk 01.200», che garantisce eccellenti performance grazie a una tecnica esclusiva.
Il cronografo 911 Speedster Porsche Design in Heritage Design e il cronografo 911 Speedster Porsche Design sono prodotti in edizione limitata a 1.948 esemplari, come i modelli 911 Speedster.
Cronografo 911 Speedster Porsche Design
Cronografo 911 Speedster Porsche Design
Possiamo raccontare la storia contemporanea e allo stesso tempo la storia di Porsche. Con la 911 Speedster e il cronografo 911 Speedster. Entrambi sono stati infatti costruiti secondo i principi di una Porsche: intenso lavoro di progettazione, lunghe sessioni di verifica e un amore profondo per i dettagli. In breve: un omaggio a ogni singolo secondo della storia Porsche.
Il «blocchetto di accensione» dell’orologio è una massa oscillante per la carica verniciata in color nero, che si richiama alle ruote della 911 Speedster. Un dettaglio degno di nota: la massa oscillante per la carica è in lega di tungsteno a distribuzione sequenziale. Il rotore è fissato elegantemente al centro come un mozzo ruota ed è dotato di stemma Porsche.
Una volta indossato l’orologio, è possibile percepire il suono lieve e tuttavia ben scandito del movimento che è all’opera nella leggera cassa in titanio: il meccanismo Porsche Design Werk 01.200, con funzione flyback, ponti ottimizzati in base al percorso di carico e certificazione COSC ufficiale. A differenza dei cronografi tradizionali senza flyback, con i quali gli intervalli di tempo consecutivi possono essere misurati solo premendo tre volte il pulsante (stop, azzera, avvia), con il cronografo 911 Speedster la misurazione degli intervalli consecutivi si svolge automaticamente premendo il pulsante una sola volta.
Una caratteristica comune: il numero dell’edizione limitata sul fondo della cassa, che corrisponde a quello della tua vettura. Il quadrante in carbonio è tanto elegante quanto sportivo, mentre la grafica sul quadrante riprende il look della strumentazione e del contagiri della 911 Speedster. La scritta discreta «911 Speedster » a ore 9 e lo storico numero «70» sulla scala del tachimetro rendono omaggio all’anniversario Porsche.
Il pregiato cinturino, realizzato nella stessa pelle degli interni della 911 Speedster e cucito con lo stesso filo, può essere cambiato rapidamente grazie a un meccanismo di attacco rapido.
La 911 Speedster e l’orologio ad essa abbinato possono essere ordinati esclusivamente presso un Partner Porsche. Così come la tua vettura può essere personalizzata secondo i tuoi desideri, anche il rotore del cronografo può essere adattato in base al cerchio che preferisci. La vettura e l’orologio vengono consegnati assieme. Il cronografo Porsche 911 Speedster e il cronografo Porsche 911 Speedster in Heritage Design vengono prodotti in edizione limitata a 1.948 esemplari, esattamente come i modelli 911 Speedster.

Scarica brochure

Qui troverai informazioni dettagliate sulla nuova 911. Facili da scaricare.

Cerca un Concessionario

Porsche - Prossimi Passi

Prossimi Passi

Entra in contatto con noi per ricevere maggiori informazioni.

Consumi ed emissioni

911 Speedster (WLTP)*
13,7
l/100 km
310,0
g/km
911 Speedster (NEDC)*
13,8
l/100 km
317
g/km